Tappeti persiani, i 5 modelli per la tua casa

Tappeti persiani, i 5 modelli per la tua casa

Se decidi di decorare la tua abitazione con dei tappeti persiani non puoi fare a meno di lasciarti prendere da mille domande: e se non è quello giusto? E se non è di qualità come dice la pubblicità? E se una volta portato a casa non si abbina perfettamente con il resto dell’arredamento?

Porsi interrogativi di questo tipo è assolutamente legittimo, soprattutto quando si ha a che fare con prodotti artigianali importanti e più impegnativi, anche dal punto di vista economico, del semplice scendiletto sintetico che compri in serie nei grandi centri commerciali della tua città.

Per questo motivo oggi vorremmo raccontarti 5 tipologie di tappeti persiani che noi amiamo molto e consigliamo sempre ai nostri clienti quando, durante la scelta definitiva, li vediamo ancora titubanti.

I Damask

Realizzati in misto lana e viscosa, i tappeti damask, con la loro inconfondibile eleganza, prendono il nome dai caratteristici tessuti damascati e dai tradizionali centrini tipici delle zone mediorientali, con motivi floreali stilizzati.

Patchwork

I tappeti patchwork sono dei veri e propri collage di vecchi tappeti persiani, ricuciti insieme su un fondo che rende l’insieme ancora più suggestivo. Non si tratta di un semplice “riciclo perché qua non si butta niente”, come qualcuno ha affermato parlando di questa tipologia di tappeti, ma della rielaborazione in chiave artistica di manufatti pregiati che, se presi isolatamente, non sono più utilizzabili, mentre composti tra loro danno vita a una bellissima sinfonia di colori.

Tappeti persiani Vintage

Il vintage è l’unica cosa che non passa mai di moda, anche quando parliamo di tappeti persiani. In realtà i tappeti vintage sono una scoperta abbastanza recente, ma ha avuto sin da subito un grande successo nel vasto mercato dell’arredamento. Con motivi geometrici, floreali o collage dai toni forti, questi tappeti vengono resi sbiaditi per ricordare l’effetto del tempo.

Nain

Nain è una città dell’Iran, al confine con il deserto, ospita una delle moschee più antiche del paese e ospita le caratteristiche case fatte d’argilla. I tappeti persiani realizzati qui sono costituiti da materiale di primissimi qualità e dai nodi molto densi. Oltre al motivo con medaglione centrale sono abbastanza frequenti quelli floreali e gli arabeschi.

Tabriz

Tabriz è uno dei principali centri di produzione di tappeti persiani. Si tratta di una città dell’Azerbaijan, il cui popolo parla un dialetto turco. Un tappeto persiano creato a Tabriz si riconosce dal vello, corto e ruvido. I motivi possono variare da un medaglione centrale attorniato da arabeschi, salici piangenti e cipressi, ad altri raffiguranti le quattro stagioni.

Noi di A&V Tappeti, ogni giorno curiamo i tuoi tappeti persiani, con sistemi di lavaggio che permettono di recuperare colori, morbidezza dei tessuti e rimozione di macchie di qualsiasi genere.
Ad oggi tantissime lavanderie si rivolgono a A&V Tappeti per il lavaggio e restauro dei tappeti dei loro clienti.
Contattaci subito

Postato da: Admin
Categoria: Curiosità
Cliccato:  

Sei una lavanderia? Associati ad A&V Tappeti!